Giovedì, 10 Maggio 2012 19:07

Terme Tempio di Nettuno

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ancor oggi, nonostante le distruzioni dovute al tempo e alle costruzioni moderne, le terme, più comunemente note col nome di "Tempio di Nettuno" costituiscono un complesso monumentale meritevole di essere letto in uno studio monografico. Tanto più dunque risulta incomprensibile lo stato di abbandono e trascuratezza che ha compromesso, specie in questi ultimi anni, le strutture emergenti. Infatti alle notevoli testimonianze visibili negli orti o parzialmente utilizzate per abitazioni, fanno risconto le complesse strutture dei livelli più bassi oggi adibiti a officine e laboratori.

Tempio di Nettuno

Il porto di Puteoli nel cosiddetto disegno Bellori. L'incisione, realizzata da P. S. Bartoli per l'Iconographia di G.P. Bellori (1764), riproduce, molto probabilmente, un dipinto parietale andato perduto, rinvenuto nel 1668 sull'Esquilino. L'identificazione della scena raffigurata con la veduta di Puteoli è ormai indiscussa. Il campo visivo è circoscritto alla zona che gravita intorno al porto: si riconoscono il molo, i fori olitorio e boario, gli horrea e altri edifici definiti da iscrizioni. Problematica è invece l'identificazione dell'isola posta sulla sinistra.

Fonte (www.comune.pozzuoli.na.it)

Letto 2626 volte