Sabato, 23 Gennaio 2016 22:23

Mercoledì delle ceneri 2016

Scritto da

Mercoledì 10 febbraio, alle ore 18, nella Basilica Cattedrale San Procolo Martire, nel Rione Terra a Pozzuoli, Santa Messa presieduta dal vescovo, monsignor Gennaro Pascarella, benedizione e imposizione delle ceneri.

Sabato, 23 Gennaio 2016 22:01

"San Francesco di Sales" di Giacinto Diano

Scritto da

Domenica 24 gennaio, in occasione della ricorrenza di San Francesco di Sales, l’Associazione Nemea organizza una visita guidata alla chiesa del Santissimo Corpo di Cristo (detta Il Coretto) nel Rione Terra a Pozzuoli, alla riscoperta delle opere di Giacinto Diano, detto ‘O puzzulaniello.

Per info: 3881019712 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Nella locandina olio su tela “San Francesco di Sales” nella chiesa del Coretto.

 

 

 

 

Sabato, 23 Gennaio 2016 20:33

Lucernario nella Cattedrale di Pozzuoli

Scritto da

Martedì 2 febbraio, festa liturgica della Presentazione di Gesù al tempio, alle ore 19.30, nella Basilica Cattedrale San Procolo martire, nel Rione Terra a Pozzuoli, il vescovo di Pozzuoli, monsignor Gennaro Pascarella, presiederà la celebrazione eucaristica, in occasione della XX Giornata mondiale della Vita Consacrata.

La celebrazione sarà preceduta dal Lucernario e segnerà la conclusione dell’anno dedicato alla Vita Consacrata.



Sabato, 23 Gennaio 2016 20:32

Celebrazione ecumenica nel duomo di Pozzuoli

Scritto da

Domenica 24 gennaio, alle ore 19, nella Basilica Cattedrale San Procolo martire, nel Rione Terra a Pozzuoli, si terrà la Celebrazione ecumenica, in occasione della Settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani, che ha per tema “Chiamati per annunziare a tutti le opere meravigliose di Dio (1Pt 2,9)”-

La Settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani, nell’emisfero Nord, viene celebrata dal 18 al 25 gennaio: la data è stata proposta nel 1908 da padre Paul Wattson, perché compresa tra la festa della cattedra di san Pietro e quella della conversione di san Paolo.

 

i terrà venerdì 12 giugno, alle ore 17.30, presso il Polo Culturale Palazzo Toledo, in via Ragnisco, 29 a Pozzuoli, la presentazione della VIII edizione di “A Corto di Donne”, rassegna di cortometraggi al femminile.

Interverranno: Vincenzo Figliolia, sindaco di Pozzuoli, Franco Fumo, assessore alla cultura, Bruno Buonaiuto, direttore Azienda Autonoma di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli, Adele Pandolfi Giuseppe Borrone, direttori artistici, Rossana Maccario e Aldo Mobilio, direttori organizzativi.

Sono 39 i lavori selezionati, tra gli oltre 300 film iscritti da 40 paesi di tutto il mondo, che saranno presentati nel corso del festival, in programma a Pozzuoli, dal 18 al 21 giugno, presso il Complesso Agave Hotel e al Polo Culturale Palazzo Toledo. L’elenco completo dei cortometraggi finalisti e il programma della manifestazione è disponibile sul sito www.acortodidonne.it.

Le giurie tecniche, formate da esponenti del mondo del cinema e della cultura, e le giurie Giovani, composte da studenti degli istituti superiori flegrei, assegneranno il premio al miglior cortometraggio per ciascuna delle quattro categorie in cui è articolato il festival: animazione; documentari; fiction; sperimentale. Sarà inoltre attribuito un premio speciale al miglior cortometraggio italiano, individuato tra tutti i lavori selezionati per la rassegna.

Organizzata dal Comune di Pozzuoli e dalle associazioni culturali “A Corto di Donne”, “Quicampiflegrei” e “Diálogos”, la rassegna è patrocinata da: Regione Campania; Azienda Autonoma Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli; Consigliera di Parità della Provincia di Napoli; Instituto Cervantes Napoli; Goethe Institut; Institut Français Napoli; Università degli Studi di Napoli Federico II; Università degli Studi di Napoli L’Orientale; Università degli Studi Suor Orsola Benincasa; Accademia di Belle Arti di Napoli; Coordinamento Festival Cinematografici Campania; Pari e Dispari – Sportello Pari Opportunità del Comune di Napoli presso l’Università Suor Orsola Benincasa; Laboratorio interdisciplinare Donne Genere e Formazione “DGF” presso il Dipartimento di Studi Umanistici Università degli Studi di Napoli Federico II; Dottorato di Ricerca in Studi di Genere – Università degli Studi di Napoli Federico II.

Lunedì 15 giugno (ore 18,00), anteprima della X edizione di Malazè, l’evento enoarcheogastronomico dei Campi Flegrei. Appuntamento è nella bellissima e nuova struttura del Blu Yachting Club in via Miliscola 181, località Lucrino, a Pozzuoli. 

Articolo su www.segnideitempi.it

Lunedì, 04 Maggio 2015 00:00

La terra di santa Rosalia in Sicilia

Scritto da

All’insegna della vita di Rosalia Sinibaldi, divenuta poi santa, e della visita al santuario Diocesano della Madonna della Milicia, uno dei più antichi della Sicilia. Un itinerario religioso, il primo, alla scoperta delle grotte incastonate nella roccia tra Capaci e il Monte Pellegrino dove Rosalia si ritirava in preghiera e visse. La visita al santuario della Madonna della Milicia e all’antica Chiesazza sulla sommità della roccia ad Altavilla Milicia, il secondo. Entrambi i siti in un territorio ricco di colori e di voci, una terra impastata di tradizioni, sapori e profumata di venti odorosi di chiara salsedine. Sono i due itinerari religiosi ideati e proposti da Terra Damare: due percorsi creati per orientare i processi di sviluppo delle imprese che questa identità costruiscono ogni giorno, ognuna con il proprio lavoro, e fare in modo come questa terra di santa Rosalia, che fu frontiera e luogo di passaggio, oggi valga la meta di un viaggio anche per abbandonarsi ai piaceri della tavola. Che sono davvero tanti. “Il progetto Terra Damare è proposto da Country Side Tour ed è realizzato nell’ambito del Psr della Regione Siciliana per lo sviluppo rurale, della pesca mediterranea, dell’artigianato e per la creazione di itinerari turistici in grado di associare la tradizione e le tipicità locali ai luoghi di produzione ed attrattivi del territorio”, spiega Luigi Amato, coordinatore tecnico del progetto. “E’ un’iniziativa -aggiunge- resa concreta con fondi regionali di provenienza comunitaria, concepita per quei territori che non rientrano né nei Gruppi di azione locale, né nei programmi Leader, ma per quelle realtà che hanno molte cose in comune per la crescita del reddito della popolazione, per l’occupazione e, pertanto, in grado di fare rete. In questo senso, sia Altavilla Milicia che Capaci possono giocare le loro carte per la creazione di attività produttive legate a un turismo non solo balneare, ma più continuativo e meno invasivo, rispettoso dell’ambiente e delle tradizioni antiche”. L’obiettivo prioritario è proprio questo, puntualizza Annamaria Ulisse, tour operator e presidente di Terra Damare: “Mettere queste due località nei circuiti delle città d’arte e religiosi, orientandone i flussi verso la scoperta di una vacanza alternativa a quella classica, promuovendo la creazione di strutture ricettive, dando vita a diverse decine di posti di lavoro attraverso un processo di formazione dei giovani nel campo dell’accoglienza. Che non è poca cosa per due paesi che ha visto emigrare negli anni gran parte della popolazione residente. Non un turismo fatto di grandi numeri, ma di qualità e in grado di inserire Altavilla e Capaci nella mappa delle città da visitare sull’isola ai ritmi dolci di una volta”. Cibo, tradizioni, arte e cultura: quattro filoni che si possono ben racchiudere nel cluster della biodiversità dei luoghi e che possono consentire ai visitatori di immergersi in un’esperienza tipicamente mediterranea.

Eduardo Cagnazzi

A cena con la storia. L'associazione Nemea, l'associazione Neapolis arte e il ristorante Enzini sul lungomare di Pozzuoli, giovedì 11 giugno, vi accompagneranno alla scoperta del mondo romano, sul tema affascinante: "I gladiatori". 

Chi erano i gladiatori, dove lottavano, cosa mangiavano? Cibo, racconti, storie e immagini vi accompagneranno durante la serata.

Per info e prenotazioni: cell. 3881019712 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giovedì, 24 Aprile 2014 00:00

Il '700 a Pozzuoli

Scritto da

Il '700 a Pozzuoli passando per la chiesa di San Raffaele.

per info: 800144176

 

Giovedì, 24 Aprile 2014 00:00

La Chiesa dell'Assunta

Scritto da

Visita alla Chiesa dell'Assunta nella Darsena di Pozzuoli.

Accessibile per disabili. 

Per info: 800144716

 

Sabato, 23 Gennaio 2016 22:23

Mercoledì delle ceneri 2016

Scritto da

Mercoledì 10 febbraio, alle ore 18, nella Basilica Cattedrale San Procolo Martire, nel Rione Terra a Pozzuoli, Santa Messa presieduta dal vescovo, monsignor Gennaro Pascarella, benedizione e imposizione delle ceneri.

Sabato, 23 Gennaio 2016 22:01

"San Francesco di Sales" di Giacinto Diano

Scritto da

Domenica 24 gennaio, in occasione della ricorrenza di San Francesco di Sales, l’Associazione Nemea organizza una visita guidata alla chiesa del Santissimo Corpo di Cristo (detta Il Coretto) nel Rione Terra a Pozzuoli, alla riscoperta delle opere di Giacinto Diano, detto ‘O puzzulaniello.

Per info: 3881019712 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Nella locandina olio su tela “San Francesco di Sales” nella chiesa del Coretto.

 

 

 

 

Sabato, 23 Gennaio 2016 20:33

Lucernario nella Cattedrale di Pozzuoli

Scritto da

Martedì 2 febbraio, festa liturgica della Presentazione di Gesù al tempio, alle ore 19.30, nella Basilica Cattedrale San Procolo martire, nel Rione Terra a Pozzuoli, il vescovo di Pozzuoli, monsignor Gennaro Pascarella, presiederà la celebrazione eucaristica, in occasione della XX Giornata mondiale della Vita Consacrata.

La celebrazione sarà preceduta dal Lucernario e segnerà la conclusione dell’anno dedicato alla Vita Consacrata.



Sabato, 23 Gennaio 2016 20:32

Celebrazione ecumenica nel duomo di Pozzuoli

Scritto da

Domenica 24 gennaio, alle ore 19, nella Basilica Cattedrale San Procolo martire, nel Rione Terra a Pozzuoli, si terrà la Celebrazione ecumenica, in occasione della Settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani, che ha per tema “Chiamati per annunziare a tutti le opere meravigliose di Dio (1Pt 2,9)”-

La Settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani, nell’emisfero Nord, viene celebrata dal 18 al 25 gennaio: la data è stata proposta nel 1908 da padre Paul Wattson, perché compresa tra la festa della cattedra di san Pietro e quella della conversione di san Paolo.

 

i terrà venerdì 12 giugno, alle ore 17.30, presso il Polo Culturale Palazzo Toledo, in via Ragnisco, 29 a Pozzuoli, la presentazione della VIII edizione di “A Corto di Donne”, rassegna di cortometraggi al femminile.

Interverranno: Vincenzo Figliolia, sindaco di Pozzuoli, Franco Fumo, assessore alla cultura, Bruno Buonaiuto, direttore Azienda Autonoma di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli, Adele Pandolfi Giuseppe Borrone, direttori artistici, Rossana Maccario e Aldo Mobilio, direttori organizzativi.

Sono 39 i lavori selezionati, tra gli oltre 300 film iscritti da 40 paesi di tutto il mondo, che saranno presentati nel corso del festival, in programma a Pozzuoli, dal 18 al 21 giugno, presso il Complesso Agave Hotel e al Polo Culturale Palazzo Toledo. L’elenco completo dei cortometraggi finalisti e il programma della manifestazione è disponibile sul sito www.acortodidonne.it.

Le giurie tecniche, formate da esponenti del mondo del cinema e della cultura, e le giurie Giovani, composte da studenti degli istituti superiori flegrei, assegneranno il premio al miglior cortometraggio per ciascuna delle quattro categorie in cui è articolato il festival: animazione; documentari; fiction; sperimentale. Sarà inoltre attribuito un premio speciale al miglior cortometraggio italiano, individuato tra tutti i lavori selezionati per la rassegna.

Organizzata dal Comune di Pozzuoli e dalle associazioni culturali “A Corto di Donne”, “Quicampiflegrei” e “Diálogos”, la rassegna è patrocinata da: Regione Campania; Azienda Autonoma Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli; Consigliera di Parità della Provincia di Napoli; Instituto Cervantes Napoli; Goethe Institut; Institut Français Napoli; Università degli Studi di Napoli Federico II; Università degli Studi di Napoli L’Orientale; Università degli Studi Suor Orsola Benincasa; Accademia di Belle Arti di Napoli; Coordinamento Festival Cinematografici Campania; Pari e Dispari – Sportello Pari Opportunità del Comune di Napoli presso l’Università Suor Orsola Benincasa; Laboratorio interdisciplinare Donne Genere e Formazione “DGF” presso il Dipartimento di Studi Umanistici Università degli Studi di Napoli Federico II; Dottorato di Ricerca in Studi di Genere – Università degli Studi di Napoli Federico II.

Lunedì 15 giugno (ore 18,00), anteprima della X edizione di Malazè, l’evento enoarcheogastronomico dei Campi Flegrei. Appuntamento è nella bellissima e nuova struttura del Blu Yachting Club in via Miliscola 181, località Lucrino, a Pozzuoli. 

Articolo su www.segnideitempi.it

Lunedì, 04 Maggio 2015 00:00

La terra di santa Rosalia in Sicilia

Scritto da

All’insegna della vita di Rosalia Sinibaldi, divenuta poi santa, e della visita al santuario Diocesano della Madonna della Milicia, uno dei più antichi della Sicilia. Un itinerario religioso, il primo, alla scoperta delle grotte incastonate nella roccia tra Capaci e il Monte Pellegrino dove Rosalia si ritirava in preghiera e visse. La visita al santuario della Madonna della Milicia e all’antica Chiesazza sulla sommità della roccia ad Altavilla Milicia, il secondo. Entrambi i siti in un territorio ricco di colori e di voci, una terra impastata di tradizioni, sapori e profumata di venti odorosi di chiara salsedine. Sono i due itinerari religiosi ideati e proposti da Terra Damare: due percorsi creati per orientare i processi di sviluppo delle imprese che questa identità costruiscono ogni giorno, ognuna con il proprio lavoro, e fare in modo come questa terra di santa Rosalia, che fu frontiera e luogo di passaggio, oggi valga la meta di un viaggio anche per abbandonarsi ai piaceri della tavola. Che sono davvero tanti. “Il progetto Terra Damare è proposto da Country Side Tour ed è realizzato nell’ambito del Psr della Regione Siciliana per lo sviluppo rurale, della pesca mediterranea, dell’artigianato e per la creazione di itinerari turistici in grado di associare la tradizione e le tipicità locali ai luoghi di produzione ed attrattivi del territorio”, spiega Luigi Amato, coordinatore tecnico del progetto. “E’ un’iniziativa -aggiunge- resa concreta con fondi regionali di provenienza comunitaria, concepita per quei territori che non rientrano né nei Gruppi di azione locale, né nei programmi Leader, ma per quelle realtà che hanno molte cose in comune per la crescita del reddito della popolazione, per l’occupazione e, pertanto, in grado di fare rete. In questo senso, sia Altavilla Milicia che Capaci possono giocare le loro carte per la creazione di attività produttive legate a un turismo non solo balneare, ma più continuativo e meno invasivo, rispettoso dell’ambiente e delle tradizioni antiche”. L’obiettivo prioritario è proprio questo, puntualizza Annamaria Ulisse, tour operator e presidente di Terra Damare: “Mettere queste due località nei circuiti delle città d’arte e religiosi, orientandone i flussi verso la scoperta di una vacanza alternativa a quella classica, promuovendo la creazione di strutture ricettive, dando vita a diverse decine di posti di lavoro attraverso un processo di formazione dei giovani nel campo dell’accoglienza. Che non è poca cosa per due paesi che ha visto emigrare negli anni gran parte della popolazione residente. Non un turismo fatto di grandi numeri, ma di qualità e in grado di inserire Altavilla e Capaci nella mappa delle città da visitare sull’isola ai ritmi dolci di una volta”. Cibo, tradizioni, arte e cultura: quattro filoni che si possono ben racchiudere nel cluster della biodiversità dei luoghi e che possono consentire ai visitatori di immergersi in un’esperienza tipicamente mediterranea.

Eduardo Cagnazzi

A cena con la storia. L'associazione Nemea, l'associazione Neapolis arte e il ristorante Enzini sul lungomare di Pozzuoli, giovedì 11 giugno, vi accompagneranno alla scoperta del mondo romano, sul tema affascinante: "I gladiatori". 

Chi erano i gladiatori, dove lottavano, cosa mangiavano? Cibo, racconti, storie e immagini vi accompagneranno durante la serata.

Per info e prenotazioni: cell. 3881019712 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giovedì, 24 Aprile 2014 00:00

Il '700 a Pozzuoli

Scritto da

Il '700 a Pozzuoli passando per la chiesa di San Raffaele.

per info: 800144176

 

Giovedì, 24 Aprile 2014 00:00

La Chiesa dell'Assunta

Scritto da

Visita alla Chiesa dell'Assunta nella Darsena di Pozzuoli.

Accessibile per disabili. 

Per info: 800144716

 

Sabato, 23 Gennaio 2016 22:23

Mercoledì delle ceneri 2016

Scritto da

Mercoledì 10 febbraio, alle ore 18, nella Basilica Cattedrale San Procolo Martire, nel Rione Terra a Pozzuoli, Santa Messa presieduta dal vescovo, monsignor Gennaro Pascarella, benedizione e imposizione delle ceneri.

Sabato, 23 Gennaio 2016 22:01

"San Francesco di Sales" di Giacinto Diano

Scritto da

Domenica 24 gennaio, in occasione della ricorrenza di San Francesco di Sales, l’Associazione Nemea organizza una visita guidata alla chiesa del Santissimo Corpo di Cristo (detta Il Coretto) nel Rione Terra a Pozzuoli, alla riscoperta delle opere di Giacinto Diano, detto ‘O puzzulaniello.

Per info: 3881019712 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Nella locandina olio su tela “San Francesco di Sales” nella chiesa del Coretto.

 

 

 

 

Sabato, 23 Gennaio 2016 20:33

Lucernario nella Cattedrale di Pozzuoli

Scritto da

Martedì 2 febbraio, festa liturgica della Presentazione di Gesù al tempio, alle ore 19.30, nella Basilica Cattedrale San Procolo martire, nel Rione Terra a Pozzuoli, il vescovo di Pozzuoli, monsignor Gennaro Pascarella, presiederà la celebrazione eucaristica, in occasione della XX Giornata mondiale della Vita Consacrata.

La celebrazione sarà preceduta dal Lucernario e segnerà la conclusione dell’anno dedicato alla Vita Consacrata.



Sabato, 23 Gennaio 2016 20:32

Celebrazione ecumenica nel duomo di Pozzuoli

Scritto da

Domenica 24 gennaio, alle ore 19, nella Basilica Cattedrale San Procolo martire, nel Rione Terra a Pozzuoli, si terrà la Celebrazione ecumenica, in occasione della Settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani, che ha per tema “Chiamati per annunziare a tutti le opere meravigliose di Dio (1Pt 2,9)”-

La Settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani, nell’emisfero Nord, viene celebrata dal 18 al 25 gennaio: la data è stata proposta nel 1908 da padre Paul Wattson, perché compresa tra la festa della cattedra di san Pietro e quella della conversione di san Paolo.

 

i terrà venerdì 12 giugno, alle ore 17.30, presso il Polo Culturale Palazzo Toledo, in via Ragnisco, 29 a Pozzuoli, la presentazione della VIII edizione di “A Corto di Donne”, rassegna di cortometraggi al femminile.

Interverranno: Vincenzo Figliolia, sindaco di Pozzuoli, Franco Fumo, assessore alla cultura, Bruno Buonaiuto, direttore Azienda Autonoma di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli, Adele Pandolfi Giuseppe Borrone, direttori artistici, Rossana Maccario e Aldo Mobilio, direttori organizzativi.

Sono 39 i lavori selezionati, tra gli oltre 300 film iscritti da 40 paesi di tutto il mondo, che saranno presentati nel corso del festival, in programma a Pozzuoli, dal 18 al 21 giugno, presso il Complesso Agave Hotel e al Polo Culturale Palazzo Toledo. L’elenco completo dei cortometraggi finalisti e il programma della manifestazione è disponibile sul sito www.acortodidonne.it.

Le giurie tecniche, formate da esponenti del mondo del cinema e della cultura, e le giurie Giovani, composte da studenti degli istituti superiori flegrei, assegneranno il premio al miglior cortometraggio per ciascuna delle quattro categorie in cui è articolato il festival: animazione; documentari; fiction; sperimentale. Sarà inoltre attribuito un premio speciale al miglior cortometraggio italiano, individuato tra tutti i lavori selezionati per la rassegna.

Organizzata dal Comune di Pozzuoli e dalle associazioni culturali “A Corto di Donne”, “Quicampiflegrei” e “Diálogos”, la rassegna è patrocinata da: Regione Campania; Azienda Autonoma Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli; Consigliera di Parità della Provincia di Napoli; Instituto Cervantes Napoli; Goethe Institut; Institut Français Napoli; Università degli Studi di Napoli Federico II; Università degli Studi di Napoli L’Orientale; Università degli Studi Suor Orsola Benincasa; Accademia di Belle Arti di Napoli; Coordinamento Festival Cinematografici Campania; Pari e Dispari – Sportello Pari Opportunità del Comune di Napoli presso l’Università Suor Orsola Benincasa; Laboratorio interdisciplinare Donne Genere e Formazione “DGF” presso il Dipartimento di Studi Umanistici Università degli Studi di Napoli Federico II; Dottorato di Ricerca in Studi di Genere – Università degli Studi di Napoli Federico II.

Lunedì 15 giugno (ore 18,00), anteprima della X edizione di Malazè, l’evento enoarcheogastronomico dei Campi Flegrei. Appuntamento è nella bellissima e nuova struttura del Blu Yachting Club in via Miliscola 181, località Lucrino, a Pozzuoli. 

Articolo su www.segnideitempi.it

Lunedì, 04 Maggio 2015 00:00

La terra di santa Rosalia in Sicilia

Scritto da

All’insegna della vita di Rosalia Sinibaldi, divenuta poi santa, e della visita al santuario Diocesano della Madonna della Milicia, uno dei più antichi della Sicilia. Un itinerario religioso, il primo, alla scoperta delle grotte incastonate nella roccia tra Capaci e il Monte Pellegrino dove Rosalia si ritirava in preghiera e visse. La visita al santuario della Madonna della Milicia e all’antica Chiesazza sulla sommità della roccia ad Altavilla Milicia, il secondo. Entrambi i siti in un territorio ricco di colori e di voci, una terra impastata di tradizioni, sapori e profumata di venti odorosi di chiara salsedine. Sono i due itinerari religiosi ideati e proposti da Terra Damare: due percorsi creati per orientare i processi di sviluppo delle imprese che questa identità costruiscono ogni giorno, ognuna con il proprio lavoro, e fare in modo come questa terra di santa Rosalia, che fu frontiera e luogo di passaggio, oggi valga la meta di un viaggio anche per abbandonarsi ai piaceri della tavola. Che sono davvero tanti. “Il progetto Terra Damare è proposto da Country Side Tour ed è realizzato nell’ambito del Psr della Regione Siciliana per lo sviluppo rurale, della pesca mediterranea, dell’artigianato e per la creazione di itinerari turistici in grado di associare la tradizione e le tipicità locali ai luoghi di produzione ed attrattivi del territorio”, spiega Luigi Amato, coordinatore tecnico del progetto. “E’ un’iniziativa -aggiunge- resa concreta con fondi regionali di provenienza comunitaria, concepita per quei territori che non rientrano né nei Gruppi di azione locale, né nei programmi Leader, ma per quelle realtà che hanno molte cose in comune per la crescita del reddito della popolazione, per l’occupazione e, pertanto, in grado di fare rete. In questo senso, sia Altavilla Milicia che Capaci possono giocare le loro carte per la creazione di attività produttive legate a un turismo non solo balneare, ma più continuativo e meno invasivo, rispettoso dell’ambiente e delle tradizioni antiche”. L’obiettivo prioritario è proprio questo, puntualizza Annamaria Ulisse, tour operator e presidente di Terra Damare: “Mettere queste due località nei circuiti delle città d’arte e religiosi, orientandone i flussi verso la scoperta di una vacanza alternativa a quella classica, promuovendo la creazione di strutture ricettive, dando vita a diverse decine di posti di lavoro attraverso un processo di formazione dei giovani nel campo dell’accoglienza. Che non è poca cosa per due paesi che ha visto emigrare negli anni gran parte della popolazione residente. Non un turismo fatto di grandi numeri, ma di qualità e in grado di inserire Altavilla e Capaci nella mappa delle città da visitare sull’isola ai ritmi dolci di una volta”. Cibo, tradizioni, arte e cultura: quattro filoni che si possono ben racchiudere nel cluster della biodiversità dei luoghi e che possono consentire ai visitatori di immergersi in un’esperienza tipicamente mediterranea.

Eduardo Cagnazzi

A cena con la storia. L'associazione Nemea, l'associazione Neapolis arte e il ristorante Enzini sul lungomare di Pozzuoli, giovedì 11 giugno, vi accompagneranno alla scoperta del mondo romano, sul tema affascinante: "I gladiatori". 

Chi erano i gladiatori, dove lottavano, cosa mangiavano? Cibo, racconti, storie e immagini vi accompagneranno durante la serata.

Per info e prenotazioni: cell. 3881019712 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giovedì, 24 Aprile 2014 00:00

Il '700 a Pozzuoli

Scritto da

Il '700 a Pozzuoli passando per la chiesa di San Raffaele.

per info: 800144176

 

Giovedì, 24 Aprile 2014 00:00

La Chiesa dell'Assunta

Scritto da

Visita alla Chiesa dell'Assunta nella Darsena di Pozzuoli.

Accessibile per disabili. 

Per info: 800144716